Coscienza di sé e intelligenza, capacità di scelta e libero arbitrio…

…mettendo al centro l’essere umano, senza distinzioni. Portiamo avanti e condividiamo un progetto di cultura filosofica ed esperienziale fatto da uomini e donne che interagiscono col mondo esterno in maniera creativa e responsabile, che cercano di compiere scelte consapevoli e migliorare la qualità della propria vita e della società in cui vivono.

Attività per i Soci — Corsi in programmazione

BIOENERGETICA

Il percorso si terrà presso Palazzo Malipiero in campo S. Maria Formosa.

 

 

Vari sistemi e apparati concorrono nella nostra esistenza per permetterci di vivere.  Alcuni sono tangibili come il sistema o apparato scheletrico, muscolare, circolatorio, respiratorio,…Di altri ne percepiamo gli effetti come il sistema emozionale e psichico. Di altri ancora difficilmente abbiamo consapevolezza.

Il sistema dei chakra agisce continuamente su di noi; se è armonico e attivo ci permette di vivere pienamente, con presenza, in armonia con se stessi, l’ambiente e le persone che ci circondano, operando scelte con chiarezza e portando a termine i progetti aumentando la nostra vitalità e il nostro benessere.

 

Va all’area Corsi e serate>>>

Residenziali estivi – Seminari a Badia di Sasso con Sauro Tronconi

da venerdì 26 luglio a venerdi 9 agosto


 

                                                                                                            vedi il programma>>>

 

 

 

Attività per i Soci — Seminari con Sauro Tronconi

METODO SELF

Self Awareness Growing Process
(Processo di crescita dell’autoconsapevolezza per lo sviluppo delle capacità personali e l’evoluzione interiore)

L’uomo cerca da sempre risposte ai molteplici, drammatici e assai concreti “problemi della vita”.
Nella società contemporanea, accade di frequente che le persone siano confuse da messaggi contrastanti o sottoposte a forti stati di stress e che, talvolta, avvertano un senso di insoddisfazione e di vuoto, le cui cause non sono facilmente identificabili. La struttura della nostra società ci sottopone ad un bombardamento massmediologico di modelli legati all’immagine, al potere, al denaro; modelli che proiettano verso l’imitazione e l’omologazione. Le figure che la pubblicità e i mass media in genere ci propongono sono figure perfette, che tendono a far scomparire l’idea di sofferenza, vecchiaia, diversità, morte, esaltando l’efficienza e la superficialità: modelli quasi sempre irraggiungibili, che spingono nel sogno, nel desiderio, generando aspettative non realizzabili e, di conseguenza, frustrazione. Accade anche che, a differenza di società del passato più ristrette e limitate, ci si trovi a confrontarsi rapidamente con molti modi di vedere il mondo e di considerare se stessi: tutto è velocizzato e quantità enormi di informazioni sono a disposizione di molti. Ma questa mole di informazioni non sempre migliora la situazione: spesso rende la scelta più difficile.
Eppure, oggi come in antichità, abbiamo bisogno di soddisfazione, di realizzazione, di sentirci individui, di dare un senso alla nostra vita. Molti iniziano a capire che la felicità e la serenità non sono solo conseguenze legate al possesso o meno di alcune cose, ma si generano in noi attraverso una acquisizione di saggezza interiore, quella saggezza che ci permette di esistere davvero nella nostra vita, senza dipendere esclusivamente dagli eventi che ci accadono.

La ricerca della soddisfazione e della realizzazione è sempre stata molto forte nell’umanità, ma se rimane una forza cieca non sempre ci spinge verso l’evoluzione. Non comprendendo a fondo noi stessi in relazione alla ricerca della soddisfazione e della realizzazione, avviene che essa passi esclusivamente attraverso il riconoscimento, l’approvazione e l’ammirazione delle persone che ci stanno attorno, anche di quelle che non riteniamo importanti nella nostra vita.
Niente di male in tutto questo, ma quando ci viene meno l’approvazione altrui, oppure quando qualcuno non ci nota o non ci considera e ci nega ciò che desideriamo, inevitabilmente la sfiducia in noi stessi ci assale. Se la nostra fiducia dipende solamente dal giudizio degli altri, alterniamo stati di euforia a stati di depressione e lamento, proprio come un pendolo che oscilla.

Questi sono solo alcuni aspetti eclatanti di ciò che molti vivono quotidianamente e, di conseguenza, si tende a riempire l’insoddisfazione e il senso di vuoto con tutto ciò che capita sottomano: dal cibo, alle emozioni, al riconoscimento, al potere. Queste tendenze sono il sintomo di un diffuso disagio, già conosciuto in antichità: per vivere bene, sani e felici occorre dare a noi stessi delle ragioni reali di vita ed è necessario imparare a trovarle dentro di noi.

Per scrollarci di dosso la sfiducia, spesso ricorriamo al credere all’esistenza di un destino dispotico, che decide per noi e programma irrevocabilmente la nostra vita e ci rifugiamo in una ineluttabile sfortuna decisa da qualcosa al di fuori di noi.

immagine2Fino a quando non impareremo a prenderci la responsabilità della nostra vita, a fare scelte finalizzate al nostro bene, ad essere centrati e centrali nel nostro percorso, a smettere di creare ideologie su tutto e non inizieremo ad operare reali cambiamenti, non staremo bene con noi stessi e con gli altri.

Nel corso dei millenni, molte voci hanno affermato che la vita è una possibilità, un viaggio per imparare a crescere ed evolvere, per andare verso la nostra realizzazione: ogni evento dell’esistenza può essere un’opportunità. L’uomo ha in sé le potenzialità evolutive per andare verso la propria realizzazione, ma spesso non riesce a sentire ciò che è giusto, non riesce a seguire il buon senso e non è in grado di cogliere le opportunità della vita.

Questo è ciò che intendiamo costruire attraverso il Self Awareness Growing Process (Processo di Crescita dell’Autoconsapevolezza): dare strumenti reali e pratici, aiutare a vedere quanto più chiaramente possibile, creare le condizioni perché ciò avvenga, interrompere quell’ideologia deleteria della consolazione e dell’arroganza ideologica dei detentori di verità. Un modo per creare realmente delle condizioni che permettano a ciascuno di trovare la propria verità, le proprie risposte, la propria unicità.

Sauro.ScriveIl percorso proposto da Sauro Tronconi raccoglie l’eredità di molte tradizioni, antiche e moderne, nella direzione dell’evoluzione e della consapevolezza dell’uomo, in un processo storico e culturale innovativo.
Il Metodo Self è una possibilità concreta di dare una svolta alla nostra vita, imparando a conoscerci, a prendere fiducia nelle nostre potenzialità e, di conseguenza, a dirigere la nostra vita con scelte consapevoli. Un metodo che offre la possibilità di esplorare se stessi, come viaggiatori che scoprono il proprio mondo e che cominciano a rendersi conto delle proprie reazioni e a vederle con occhi nuovi.

Il risultato è riuscire ad agire nella vita quotidiana con forza ed incisività, usando l’intuizione che deriva dalla capacità di collegare in tempo reale ogni esperienza della nostra vita. La fiducia in noi stessi e la soddisfazione non dipenderanno più dall’approvazione degli altri, ma dalla consapevolezza di quello che siamo e non saranno, come prima, soggette agli altrui umori, ma alla nostra coscienza.

Catena_SpezzataIl metodo Self non è la ricerca del potere per soddisfare i desideri, non è dipendenza religiosa o ideologica: è la ricerca della libertà che ognuno di noi può avere attraverso la propria intelligenza e il proprio risveglio interiore.

 

Va all’area seminari>>>